replika óra replika óra www.watchesko.com watchesko.com relojes replicas replica watches másolatok órák replika rolex órák replica horloges relojes replica Addominoplastica - Chirurgia estetica pancia - Dott. dall'Antonia

Addominoplastica

Addominoplastica - Scopo dell’intervento

Una gravidanza, una perdita di peso o il semplice trascorrere del tempo possono determinare una perdita di tono della cute addominale ed un indebolimento della parete muscolare.

Nonostante l’esercizio fisico questo tipo di difetto non potrà andare incontro ad un miglioramento.

Se non ti piace l’aspetto del tuo addome e desideri avere una pancia piatta e più sottile l'addominoplastica potrebbe essere la risposta giusta.

Molto spesso si associa all’addominoplastica una liposcultura dei fianchi oppure una mastopessi, permettendo in questo modo di sentirsi completamente a proprio agio con il proprio corpo.

Durata 120-210 minuti
Anestesia Sedazione profonda o generale
Ricovero 1 giorno
Ritorno al sociale 6 giorni
Attività lavorativa 6-15 giorni
Attività fisica intensa 4-5 settimane

Addominoplastica - Foto gallery

Scorri o clicca sulle immagini per vedere il risultato del trattamento

Guarda la galleria prima e dopo

Tecnica chirurgica

Negli ultimi anni c’è stata una rapida evoluzione delle tecniche chirurgiche per questo tipo di procedura.

Alla AD Aesthetics potrete contare sull’adozione delle tecniche di ultima generazione che permettono una notevole riduzione delle complicanze, un recupero molto più rapido ed un risultato più naturale e soddisfacente.

L’intervento consiste nella asportazione della cute rilassata e nel ripristino dell’integrità della parete muscolare.

Può spesso essere associata una liposcultura dei fianchi e dell'addome per un risultato più completo.

All’intervento residua una cicatrice sovra pubica di lunghezza variabile a seconda dell’entità del difetto da correggere.

Programmazione dell'intervento

Prima dell’intervento di addominoplastica

 
Per la donna è opportuno non programmare l’intervento immediatamente prima durante il flusso mestruale, anche se tale condizione non è preclusiva dello stesso.
Informare il chirurgo di qualsiasi trattamento con farmaci tipo: cortisonici, antiipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, tranquillanti o eccitanti ecc.

Sospendere la pillola anticoncezionale il mese precedente l'intervento.

Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti l’acido acetilsalicilico (Aspirina, Ascriptin, Bufferin, Cemerit, Vivin C ecc.) almeno 10 giorni prima dell’intervento. Ridurre il fumo a non più di 3-4 sigarette almeno una settimana prima dell’intervento. 
Il fumo riduce la perfusione cutanea e rallenta i processi di guarigione.

Segnalare la comparsa di raffreddore, mal di gola, tosse e malattie della pelle. La 
malattia diabetica, se non ben compensata, è una controindicazione all’intervento.

Avvisare il Medico di eventuali affezioni a carico del sistema vascolare degli arti inferiori quali varici, insufficenza venosa o pregressi episodi di trombo embolia.

Nelle persone con addome molto prominente o anamnesi positiva per malattie polmonari è utile una valutazione pre-operatoria della funzionalità respiratoria.

 

Il giorno dell’intervento di addominoplastica

 
Praticare un accurato bagno di pulizia, depilare il pube.
Non assumere cibi ne bevande a partire dalla mezzanotte.

 

Dopo l’intervento di addominoplastica


Alla dimissione verrà fatta indossare una guaina contentiva che dovrà essere indossata per 4 settimane.

Generalmente sono posizionati due drenaggi che vengono rimossi dopo 2-3 giorni.

Per un tempo variabile dai 10 ai 20 giorni, evitare di svolgere lavori pesanti o sollevare pesi. La ripresa del lavoro o dell’attività sportiva dovrà essere graduale.

Per almeno 7 giorni non fumare.

È possibile praticare una doccia di pulizia solo dopo la rimozione dei punti di sutura.

Per almeno un mese evitare l’esposizione diretta al sole e al calore intenso (es. sauna).

E’ bene, comunque, proteggere le cicatrici con creme solari ad alta protezione fino alla loro completa maturazione.

Le cicatrici chirurgiche necessitano di almeno 10-12 mesi per stabilizzarsi e durante questo periodo andranno in contro ad un evidente miglioramento spontaneo.